Corea del Nord, secondo gli Usa armi finte nelle parate


L’ex agente della Cia Michael Pregent interpellato da Fox News ha affermato che “Le armi sfoggiate dai soldati nordcoreani durante le imponenti parate militari organizzate da Pyongyang sono per gran parte finte“.

L’analista avrebbe studiato le immagini della parata militare del 15 aprile scorso e avrebbe concluso che ad esempio neppure gli occhiali da sole indossati dai soldati in tuta mimetica avrebbero i requisiti necessari per essere utilizzati in combattimento. Molti dei fucili sarebbero semplici armi giocattolo. Stessa cosa si può dire per i proiettili montati alle estremità di alcuni fucili che sarebbero fuori misura.

A questo punto viene spontaneo domandarsi le ragioni di un dispiegamento delle forze quale quello attuato da Donald Trump in questi giorni se le armi sono finte? Allarghiamo questa domanda a quei lettori, a dir vero pochi, che contestano i dubbi che abbiamo espresso proprio ieri su quelle che noi continuiamo a definire provocazioni gratuite da parte degli Stati Uniti. Ai posteri comunque l’ardua sentenza.

Michael Pregent – Ex agente e analista intelligence Usa

 

Annunci