Continua a leggere

In Scozia il primo robot licenziato. Passerà alla storia

Mentre il colosso Amazon annuncia l’apertura del primo supermercato completamente automatizzato, nessun cassiere e nessuna fila, continua il dibattito se i robot impiegati in un posto di lavoro costituiscano una occasione o possano diventare una minaccia per chi é in cerca di una occupazione. Intanto dalla Gran Bretagna, sul The Telegraph, arriva una notizia in controtendenza rispetto alle paure in circolazione: il primo licenziamento in tronco di una intelligenza artificiale.

Annunci
Continua a leggere

Europa, il rischio di un monocolore tedesco alla guida dell’economia

Guardando al dopo-Draghi, si sta prospettando un valzer di poltrone che sembrano appannaggio esclusivo della Germania.

Continua a leggere

L’unica fake news è continuare a venderci un’Italia che non c’è

Dal palco della Leopolda il Partito Democratico ha dichiarato guerra alle fake news, e lo ha fatto per voce di Andrea Stroppa, un giovane presentato alla platea come esperto di cybersicurezza e poi ridimensionato anche per via di qualche guaio con la Giustizia per le sue presunte attività di hackeraggio.

Continua a leggere

Italia, tante imprenditrici ma poche lavoratrici

Sicuramente le donne italiane risultano tra le più intraprendenti d’Europa, visto il numero di imprenditrici che può vantare ma il nostro Paese è agli ultimi posti
nell’Ue a 28 per l’occupazione delle donne con figli e tra i peggiori per la legislazione volta a conciliare il lavoro e la famiglia.

Continua a leggere

Lo Stato italiano: buono neanche a conteggiare le tasse

La nostra sventurata Penisola, oltrepassata la soglia del ridicolo, è entrata completamente nel regno del grottesco. Il cittadino italiano, già tartassato in mille modi con tasse, gabelle e multe, è risultato cornuto e mazziato per l’ennesima volta, ora che ha scoperto di non poter più fare affidamento neppure sui bollettini che gli recapita a casa il proprio Comune di residenza. I conteggi delle tasse di sua “spettanza” potrebbero essere infatti sbagliati, e non certo a detrimento dell’erario…