Categoria: ITALIA

Notizie di cronaca politica dall’Italia

Continua a leggere

L’unica fake news è continuare a venderci un’Italia che non c’è

Dal palco della Leopolda il Partito Democratico ha dichiarato guerra alle fake news, e lo ha fatto per voce di Andrea Stroppa, un giovane presentato alla platea come esperto di cybersicurezza e poi ridimensionato anche per via di qualche guaio con la Giustizia per le sue presunte attività di hackeraggio.

Annunci
Continua a leggere

Italia, tante imprenditrici ma poche lavoratrici

Sicuramente le donne italiane risultano tra le più intraprendenti d’Europa, visto il numero di imprenditrici che può vantare ma il nostro Paese è agli ultimi posti
nell’Ue a 28 per l’occupazione delle donne con figli e tra i peggiori per la legislazione volta a conciliare il lavoro e la famiglia.

Continua a leggere

Lo Stato italiano: buono neanche a conteggiare le tasse

La nostra sventurata Penisola, oltrepassata la soglia del ridicolo, è entrata completamente nel regno del grottesco. Il cittadino italiano, già tartassato in mille modi con tasse, gabelle e multe, è risultato cornuto e mazziato per l’ennesima volta, ora che ha scoperto di non poter più fare affidamento neppure sui bollettini che gli recapita a casa il proprio Comune di residenza. I conteggi delle tasse di sua “spettanza” potrebbero essere infatti sbagliati, e non certo a detrimento dell’erario…

Continua a leggere

Sei fascista, razzista o odi i gay? L’Appendino non ti dà la sala riunioni

Sei un fascista? Hai un busto di Mussolini in ufficio o magari rimpiangi i “bei tempi” in cui “i treni arrivano in orario” e avevamo le colonie in Africa? La Sindaca di Torino Chiara Appendino non ti concederà mai più una sala per un convegno, né ti permetterà di usare il suolo pubblico torinese!

Continua a leggere

Legittima difesa e false promesse: ma i nodi verranno al pettine

Molto più dell’esito delle elezioni regionali in Sicilia, a preoccupare il Governo uscente dovrebbero essere le disgrazie che funestano la vita quotidiana degli italiani, che stanno diventando sempre meno disposti ad accettare supinamente le scelte di un’élite scellerata e autoreferenziale.