Mercenari al servizio di Kiev, si è perso il conto


L’identità e il numero di mercenari stranieri che combattono al fianco dell’Ucraina è un tema di cui si parlerà per tanto tempo, almeno finché le cifre non saranno state determinate. Per il momento non si hanno certezze nè sui dati nè tantomeno sulla loro provenienza, poiché non si tratta solo di mercenari veri e propri, ma anche di ucraini cresciuti all’estero o emigrati. E spesso c’è una confusione più o meno voluta sull’identità di coloro che non vanno al fronte da “soldati di ventura”, ma come ufficiali della NATO in missione di addestramento. Senza contare, ovviamente, la convenienza che i governi hanno ad aumentare i numeri o a tenerli bassi, a seconda dell’opportunità politica.

Per proseguire clicca qui su StrumentiPolitici.it