Terroristi telefonate, non fate la guerra!


Fate l’amore, non fate la guerra. Era lo slogan che riecheggiava nel Sessantotto tra gli studenti che sognavano una rivoluzione pacifica della società occidentale. I tempi cambiano si sa, e ora il Nemico sono i terroristi islamici, i fanatici dell’Isis pronti a immolarsi – e a immolare tanti innocenti – per la Causa.

Anche le pubblicità allora devono adeguarsi. E così la compagnia telefonica del Kuwait “Zain”, in occasione dell’inizio del Ramadan, diffonde nei Paesi arabi un video (vedi in fondo all’articolo) contro i malvagi seminatori d’odio e terrore.

Inneggiando ripetutamente ad Allah e all’amore, il cantante Hussain Al Jassmi invita a:

“persuadere gli altri con la clemenza, non con la forza” e ad adorare Dio “con amore, non con il terrore”.

Bombardiamo la violenza con la misericordia” è il claim che appare al termine del video, dopo che un terrorista imbottito di esplosivo nella cintura – evidentemente pentito e persuaso dalle lodi d’amore e dai larghi sorrisi di tutti i presenti – si inginocchia e non si vedono esplosioni che fanno strage di innocenti, ma coreografici fuochi d’artificio in una limpida notte mediorientale.

Se bastasse una bella canzone… verrebbe da dire – citando il nostro Eros Ramazzotti – a fermare i terroristi… Chissà invece se i profitti della buonista compagnia telefonica kuwaitiana saliranno o scenderanno dopo questa “geniale” trovata. E i terroristi smetteranno finalmente di farsi esplodere e si dedicheranno a dolci telefonate d’amore? Solo Allah lo sa.

Il video della compagnia telefonica del Kuwait


Annunci