Polizia in azione in Congo per evitare nuovo golpe


La polizia del Congo Brazzaville ha reso noto che le forze di sicurezza hanno ucciso 15 combattenti ribelli nel corso di un’operazione nella regione di Pool, devastata da violenze sanguinose fin dall’anno scorso.

Secondo la polizia, i ribelli di etnia Ninja sono stati addestrati nell’uso degli esplosivi e stavano preparando una serie di attacchi lungo la linea ferroviaria che collega Pool con la capitale Brazzaville. Nel corso dell’operazione sono state sequestrate armi e munizioni a Madzia, località situata a circa 53 chilometri dalla capitale. 

I miliziani di etnia Ninja Nsiloulou hanno iniziato a lanciare sanguinosi attacchi nel Paese nell’aprile dell’anno scorso, subito dopo la rielezione del presidente Denis Sassou N’Guesso.

Annunci