Tag: RECENSIONI

Continua a leggere

“2:22”: la testimonianza che “il destino é già scritto”

Dopo essere uscito dalla sala cinematografica e aver visto “2:22” mi sono messo a scorrere un po’ di recensioni scritte da altri colleghi, sicuramente più titolati di me. Volevo conoscere la loro opinione per essere sicuro che quando avrei consigliato di andarlo a vedere sarei stato in controtendenza.

Annunci
Continua a leggere

Qualcosa: Chiara Gamberale

Qualcosa‘ non è un romanzo, ma una vera e propria favola illustrata. Un libro d’altri tempi, alla maniera de ‘Il Piccolo Principe’: capace di ricordarci i nostri tanti “voglio” e pochi “vorrei”, i tanti “tutto” e “niente”.

Continua a leggere

Aaron e gli dei combattenti: Claudio Massimo

Parto da una premessa. Personalmente pur adorando leggere non ho una predilezione per il genere fantasy anche se ho letto un certo numero di romanzi appartenenti a questo genere. Ho adorato per esempio Harry Potter e Lo Hobbit, ma tanti altri li ho derubricati in alcune casse disperse nella mia soffitta. Posso anticiparvi che Aaron e gli dei combattenti é ancora in uno degli scaffali della mia libreria.

Continua a leggere

Dark Matter: Blake Crouch

Come reagireste se uno sconosciuto vi rapisse, vi portasse fuori città e quando pensate che vi possa uccidere invece vi porti via la vostra vita, i vostri affetti, in parte anche i vostri ricordi? E’ questo quello che succede a Jason Dessen, professore universitario, felicemente sposato con l’amore della sua vita e dalla quale ha anche avuto un figlio, nel nuovo romanzo di Blake Crouch (già autore della trilogia di Wayward Pines dalla quale la Fox ha già tratto una serie TV durata due stagioni) Dark Matter.

Continua a leggere

Joe Hill: The Fireman Saga – L’uomo del fuoco e L’Isola della salvezza

Il Pulishers Weekly recensendo la saga Fireman ne ha parlato in toni entusiasti: “Il thriller apocalittico di Hill é superbo, un’emozionante epica di coraggio e amore ambientata in un mondo terribile dove la speranza si alimenta dei gesti più semplici e dei cuori più puri”.